LIBROPLUS

Libroplus

Portale di libri e di cultura Portale di libri e di cultura

Vai ai contenuti
Libroplus è il grande portale del libro dove potrai trovare tutte le novità letterarie sia delle grandi che delle piccole realtà editoriali, potrai consultare i bandi dei concorsi, seguire le interviste e visionare splendidi Booktrailers.
Novità editoriali




“...Ero come una farfalla nata in gabbia che, abituata a quel tipo di realtà, non sente il bisogno di volare.
 
Procida è un’ isola campana avvolta dal rumore del mare incessante e misterioso.
 
Da quando sono nata mi sono lasciata travolgere dal sole, dall’odore salmastro dell’acqua, dal rumore d el vento…eppure mi sentivo orfana. La mia isola era come una madre, ma io non potevo godere dei suoi caldi abbracci: ero reclusa in casa...”
 
Joseph è un figlio della guerra nato nel 1940 in un Lebersborn dislocato in Norvegia, da padre tedesco e madre norvegese. Per lui come per altri suoi coetanei era stato pianificato un futuro luminoso dai contorni dorati. Finita la guerra però il destino stravolge decisamente le regole del gioco, trascinando un’intera generazione di malcapitati, attraverso un percorso tortuoso, intriso di angoscia e sofferenza, in grado di mostrare il volto oscuro di un’umanità perduta. Tra miseria e desolazione spuntano Erik, divenuto l’amico del cuore ed Hellen, una splendida bambina che il protagonista conosce fin dalla prima infanzia e che ritrova dopo diversi anni, insieme cercheranno di cambiare le sorti di un’esistenza destinata all’oblìo.
 
 
Alessandro è un architetto di successo che vive in una città del nord Italia. Concentrato solo sul lavoro e sulle proprie ambizioni, persegue una filosofia di vita pragmatica e un po’ cinica. Folgorato a quindici anni dalla foto simbolo della guerra del Vietnam, si appassiona alla fotografia che considera strumento di testimonianza e di denuncia sociale. La delusione di aver dovuto rinunciare al suo sogno - la fotografia di reportage - per intraprendere la strada più saggia di una laurea e di un lavoro “sicuro”, lo porta ad una progressiva chiusura in sé stesso, sviluppando nel contempo una sfiducia generalizzata nei confronti delle persone e della vita stessa.
L’incontro fortuito con Petra, avrà un effetto destabilizzante e metterà a nudo l’insoddisfazione di Alessandro.
La loro amicizia sarà per lui una boccata di aria fresca e innescherà la scintilla del cambiamento.
Nell’era della digitalizzazione e dei social network saper comunicare efficacemente è una vera sfida: influencer, blogger, social media manager e copywriter sono i protagonisti e i professionisti del web.
Fuori dalle bolle! Come sottrarsi dalle supercazzole in rete è un saggio dedicato all’evoluzione del mondo della comunicazione e vuole essere uno strumento per migliorare la propria autonomia nell’utilizzo della rete e per sviluppare le strategie vincenti nell’uso dei
social.
Edito da Armando Curcio Editore e con prefazione di Mario Morcellini,
'Fuori dalle bolle!' è il settimo libro di Michele Cucuzza, giornalista e conduttore radio-televisivo dal 2019 anche docente dell’Istituto Armando Curcio (Roma) per il Corso di Laurea Mediazione Linguistica in Editoria e Marketing.
L’autore è stato protagonista dei radicali cambiamenti subiti dalla comunicazione con l’avvento delle nuove tecnologie e nel suo saggio illustra i propri punti di vista a proposito di tv e radio, di public speaking e di social network, suggerendo come
riconoscere i fatti verificati dalle fake news.




Dopo il premio Selezione Campiello nel 2008 per la “vita scellerata” di Giovan Battista Piranesi, Pierluigi Panza torna con un’altra inedita storia di letteratura artistica.Cinquecento anni fa, in Italia, ci fu una esplosione di creatività che cambiò il mondo nel nome della bellezza. Il suo profeta fu Raffaello, ritenuto dai suoi contemporanei un nuovo Cristo.
In questo romanzo, attraverso la voce di Margherita Luti, la celebre “Fornarina”, gli ultimi cinque anni di vita e la storia d’amore del grande pittore urbinate vengono raccontati come non era mai stato fatto prima, e ci vengono restituiti il suo ideale di bellezza e la sua figura artistica.

Luca, giornalista del più importante quotidiano locale indaga sulle difficoltà di una banca per la quale si ipotizza che i vertici finiranno sotto inchiesta.
 
Un vecchio informatore gli consiglia di seguire gli sviluppi di una morte sospetta.
 
La vittima è una signora anziana che viveva sola, le indagini portano a scoprire che si tratta in realtà di omicidio. A rendere ancora più intricata la matassa riappare una donna con la quale il protagonista ebbe una relazione passionale molti anni prima.
 
Luca separato da qualche tempo è ancora molto sensibile al fascino di quella donna che lo portò a mettere in discussione la sua stessa professionalità e si accorge ben presto che un nuovo cerchio si sta stringendo intorno a lui.
 
 
..."L’Italia, al pari della Grecia e dell’Europa, come l’Occidente tutto, hanno un bisogno disperato di nuovi “giganti” o, quantomeno, di solide guide, di uomini e donne animati da passioni e visioni, in grado di affrontare le sfide che abbiamo davanti e che minano parte delle fondamenta della pace fin qui conosciuta. La crisi identitaria e progettuale che viviamo sono le cause primarie di quella economica e politica.
 
Non si può rispondere alle seconde se non si affrontano le prime, se non disponiamo di consapevolezza e se non ci dotiamo di utili strumenti di lavoro come sono, da sempre, la conoscenza del passato e dei suoi protagonisti. Ecco, mi piace pensare a questa pubblicazione come un mezzo per i giovani e i meno giovani, per governanti e governati, affinché sappiano guardare con interesse al nostro passato non solo per rinvenire le radici di ciò che fu, ma per raccogliere i semi di ciò che potrà essere."
 
 
dalla prefazione di Stefania Craxi
 
Matteo Falco è un penalista che si trova ad assistere Vito Rocco, imputato del più aberrante dei crimini per aver commesso una violenza sessuale su una bambina di 10 anni.
 
Il protagonista non perde occasione per ribadire che gli avvocati rappresentano la categoria che tutela i più deboli, coloro che non rivendicano il diritto di essere tutelati ma il dovere di tutelare gli altri per il vantaggio di tutti.
 
Vito Rocco, per certi aspetti è un uomo sicuro di sé, capace di gestire una relazione clandestina con una vicina di casa sotto gli occhi della moglie, uomo spavaldo e certo di poter dimostrare la falsità delle accuse a suo carico. Entrambi si ritroveranno legati l'un l'altro per risolvere una vicenda intricata dai risvolti inquietanti.
 
 




Lilyth è una ragazza alla quale il passato non corrisponde a quello che lei ricorda: attraverso alcuni flashback di Tristan suo fratello, vengono svelati retroscena e segreti che le sono stati celati, a partire dall’incendio del 2012, in cui i genitori hanno trovato la morte.
 
La tragedia non è stata generata da cause naturali, a provocarla sono state due enigmatiche figure, Alosyus e Mikaela.
 
Alla festa del diciottesimo compleanno di Tristan, i due fratelli, e Sophie, migliore amica di Lilith, subiscono un’aggressione destinata a stravolgere la loro esistenza.
 
I ragazzi si ritrovano così costretti a rinnegare tutto ciò in cui credono, ad agire senza riuscire più a discernere nettamente il bene dal male, superando ogni limite e convenzione. Catapultati in una missione rocambolesca dai contorni inquietanti.
 
 
“È da stamattina che non la sento.” Una sola frase carica d'angoscia è per Rebecca l'inizio dell'incubo più terribile: la morte della creatura che porta in grembo. La figlia su cui aveva concentrato sogni e speranze non c'è più e anche il suo lavoro come organizzatrice di eventi viene stravolto quando i nuovi capi cominciano a estrometterla dagli incarichi più importanti. La tragedia l'ha però riavvicinata a Marco, il padre della sua bambina, con il quale aveva avuto una relazione breve e appassionata che l'uomo aveva troncato proprio alla scoperta dell'inaspettata gravidanza.
 
Marco è sopravvissuto all’aggressione di un pazzo che gli ha dato fuoco. Solo l’amico Piero sa che è ancora vivo, mentre sua madre e la sua ragazza lo credono morto. Supportato dall’aiuto della psicoterapeuta Margareth, tra  paure e angosce il protagonista cercherà prepotentemente di trovare una via di fuga da quella situazione oramai insostenibile, tornando sulle spnde del lago d’Orta ad affrontare i suoi problemi irrisolti.
 

Nell’epoca della mutazione mediatica e della definitiva rivoluzione della fruizione televisiva, stabilita dall’avvento dello streaming e dell’on demand,Aldo Dalla Vecchia ci riporta indietro nel tempo, alle origini dellaTV moderna, al nuovo modo di fare spettacolo introdotto dalla cosiddetta tivù commerciale e alla riscoperta di atmosfere e luoghi dissolti ormai nell’etere delle trasmissioni satellitari.
Rievocando 40 protagonisti, tra i tanti personaggi divenuti icone generazionali, questo memorandum riassume le tappe della cultura pop italiana, dal patriarcato di Mike Bongiorno alla leggenda di Non è la Rai, dall’eleganza di Corrado all’informalità di Fiorello, dal talent scout Claudio Cecchetto all’egemonia invisibile di Fatma Ruffini. Nomi e volti che si susseguono come pietre miliari, ascandire le distanze raggiunte da un viaggio durato 40 anni. I personalissimi ritratti delineati dalla penna dello scrittore sono corredati dalle cartoonesche illustrazioni di Gaspare Capizzi, che si abbinano al racconto come bislacche istantanee delle reminescenze puerili. Con il suo consueto tocco, Dalla Vecchia ci restituisce un quadro nostalgico agrodolce, edulcorato da uno stile cristallino, vellutato, delicato, che smuove dolcemente le corde della memoria assopita.

Andrea Schiavone

Book Trailers
Acquista nei seguenti Book stores






Copyright Associazione Culturale Pegasus 2017









Torna ai contenuti